Close

Blog CucinaWOW

Gli Agrumi si trasformano

Febbraio è il mese degli agrumi per eccellenza, così abbiamo deciso di presentarvene alcuni poco conosciuti e darvi qualche suggerimento per servirli a tavola. Vi mostreremo come trasformarli in piccole prelibatezze da gustare, come sempre, prima con gli occhi e poi con il palato!! Fedeli alla filosofia del #buono, #bello, ed #etico vi presentiamo tre creazioni realizzate con gli agrumi abbinati a... lo scoprirete solo leggendo...

Lo scorso anno sono stata invitata ad Agrumare, una fiera dedicata a questi meravigliosi frutti che si svolge ogni anno a Finale Ligure, precisamente a Finalpia. Grazie al preparatissimo Davide Michelin ho scoperto un frutto incredibile per le sue eccezionali dimensioni e per il suo sapore: il pomelo, un mix dolce-amaro davvero unico!! 

Davide ha spiegato che si tratta di un antenato degli agrumi, insieme al mandarino e al cedro e non di un incrocio come verrebbe da pensare.

E’ un frutto antichissimo e come gli altri agrumi presenta un elevato contenuto di vitamine e antiossidanti. Utilizzato per curare le ferite, è utile anche in caso di anemia e problemi al cuore. E’ considerato uno tra i frutti più grandi del gruppo agrumi, con un diametro di 15-25 cm ed un peso di 1-2 kg.

Oggi il maggiore produttore al mondo è la Cina e proprio da li vengono i frutti che in questi ultimi anni cominciano a vedersi tra i banchi della frutta nelle principali catene di supermercati. E’ bene sapere però che alcune coltivazioni di questo frutto gigante si trovano in Corsica e nel bacino del Mediterraneo, anche nella nostra Liguria!!

Il vivaio di Davide  ne è un esempio, questo meraviglioso pomelo arriva proprio da lì.

Una volta aperto si presenta con un albedo molto spesso, dal sapore molto amaro che deve essere rimosso per gustarlo al meglio! 

Come Food Artist, non ho resistito, e  ispirata dalla sua particolare forma “a pera”, l’ho trasformato in un buffo pesce palla.

Non vi dico quanti sorrisi è riuscito a strappare  ai bimbi e ai genitori che sono venuti a trovarci al nostro stand di Agrumare dove insieme alla collega Elisabetta Ghignone abbiamo intrattenuto gli ospiti con Corsi, Laboratori e Showcooking a tema! Se siete curiosi qui trovate la fotogallery di questo e di altri eventi realizzati. 

 

 

Se volte cimentarvi anche voi, provateci, è davvero molto semplice!

Per prima cosa occorre praticare un taglio a spicchio per formare il sorriso poi con la punta di uno spelucchino incidere due cerchi per gli occhi lasciando integra la parte centrale come vedete in foto. L’effetto pupilla lo potete realizzare con un acino d’uva tagliato a metà oppure un’oliva nera.

Le pinne e la coda invece le ricavate dalla parte gialla di buccia che avete tagliato per realizzare la bocca. 

Un altro agrume forse più diffuso del pomelo è il kumquat, conosciuto come mandarino cinese. Il Kumquat si trova in commercio soltanto nei mesi invernali, da novembre a febbraio, ed esistono due specie principali: una dalla forma più tondeggiante e l’altro ovale più diffuso in Italia.

Non tutti sanno però che il kumquat si consuma intero compresa la buccia al naturale ed è proprio questa la parte più dolce del frutto!

In cucina può essere utilizzato per la preparazione di marmellate, canditi, conserve sotto spirito, guarnizioni di dolci. Si abbina molto bene, per quanto riguarda i piatti salati, con l’anatra.

Ispirate dalla sua forma e consistenza (buccia sottile e interno più succoso) abbiamo realizzato delle simpatiche coccinelle e dei mini bicchierini da cocktail perfetti come coccola di fine pasto riempiti con un buon liquore a base di agrumi.

 

Coccinelle di Kumquat e fondente

L’abbinamento spontaneo con questi agrumi è stato il cioccolato fondente che ha regalato un tocco di amaro e croccante.

Durante il corso amatoriale svoltosi presso il nostro stand ci siamo divertite a trasformare i nostri kumquat a Km 0 in meravigliose piantine fiorite andando a completare un dessert a base di cacao, ricotta, mascarpone, e cedro candito.

 

Vasetto fiorito goloso

 

Al termine del corso divertite e anche un po’ infreddolite visto il vento gelido di febbraio abbiamo brindato con i mini kum-cocktail precedentemente realizzati.

 

Mini kum-coktail

 

Accidenti quanto ci mancano questi momenti, vero Ely!!

Dulcis in fundo vi presento un’altra creazione davvero originale.

Questa volta non si mangia ma sarà utile a profumare le nostre case con la nota aromatica e fresca degli agrumi.

Durante i corsi e laboratori CucinaWOW vi diciamo sempre che la nostra cucina creativa deve sì essere bella da vedere ma deve essere al contempo buona e attenta allo spreco.

Insegniamo perciò non solo come rendere wow un alimento ma anche come riutilizzare i suoi scarti sia in preparazioni cucinate sia in modo creativo. Questo ne è un’esempio.

I petali di questo girasole sono infatti stati realizzati dalla buccia di un limone, di un’arancia e di un pompelmo che sono stati utilizzati per realizzare una fresca insalata invernale.

 

 

Ecco come l’ho realizzata.

Ho trasformato in petali (a forma di fuso) le bucce di tre agrumi diversi utilizzando lo spelucchino ma si possono utilizzare anche le forbici.

Le ho poi infilzate con mezzo stuzzicadenti e lasciate seccare per qualche giorno sul calorifero di casa ma anche un luogo asciutto e areato è ideale. Ho preso poi un mandarino e lo steccato con dei chiodi di garofano.

Non vi dico il profumo che si sprigionava dalle mie mani…

Infine ho infilzato tutti i petali facendo attenzione a tenere quelli più grandi dietro e quelli più piccoli davanti, sfalsandoli di posizione tra uno e l’altro.

Questi girasoli sono perfetti per realizzare un composizione centrotavola e vi dureranno parecchie settimane se non mesi.

Se tenuto in luogo asciutto anche il mandarino al centro tende a seccare e non ammuffisce. Possono essere anche usati come originali segnaposti abbinati ad una foglia verde di limone, ad esempio, su cui scrivere il nome dell’ospite!

E tu? Come utilizzi gli agrumi in cucina? Scrivimi nei commenti, sono curiosa.
Io da quando ho scoperto il pomelo ne consumo uno alla settimana, come digestivo di fine pasto oppure in insalata o abbinato al pesce!

Alla prossima
Silvia

Lascia un commento

Il team CucinaWOW

Piacere di conoscerti, siamo SilviaTiziana e Sara e formiamo il Team di CucinaWOW.

Abbiamo origini e DNA diversi, ma amiamo con la stessa intensità le cose bellebuone ed etiche… nella vita, sul lavoro ed anche a tavola!

Vogliamo comunicare un nuovo approccio al cibo, una filosofia di pensiero in ambito culinario che coniuga passione per la cucina e creatività capace di guardare al di là della forma, sostenibilità che non tollera gli sprechi e rispetto infinito per il valore del cibo stesso che, prima di tutto, è vita.

Sappiamo di non essere sole nell’abbracciare queste idee e saremo felici se deciderai di accompagnarci in questa avventura! 

Leggi gli ultimi post

Categorie

Vuoi rimanere in contatto con noi?

Vuoi rimanere in contatto con noi?