Close

Blog CucinaWOW

Il Sogno di Natale – seconda parte

In questa seconda puntata Roxy ci guiderà alla scoperta dei preparativi natalizi. Tra festosi stuzzichini, piatti dei ricordi e dolci da leccarsi i baffi seguiremo Lucia in un viaggio che ci condurrà fino al Circolo Polare Artico Buona lettura...

Se ti sei perso la prima parte del racconto la trovi qui

Il Sogno di Natale – prima parte

 

Immersa nei ricordi a Lucia era venuta l’acquolina in bocca.

Quante cose buone portavano in tavola la mamma e le zie e che profumi invadevano la taverna!

I loro piatti non solo erano buoni, ma erano BELLISSIMI!

Le tavole erano sempre molto festose, zia Camilla si occupava anche dei segnaposti e un anno ne aveva fatto uno a forma di abete che si poteva mangiare!

Mamma invece era l’addetta all’aperitivo e agli antipasti: iniziava con i preparativi già alcuni giorni prima e poi papà portava tutto a casa dei nonni con grandi cassette. Lucia adorava gli stuzzichini e la mamma per renderli più festosi li trasformava in stelle, alberelli e PINGUINI DENTRO UNA PALLA DI NEVE : che gridolini di gioia aveva lanciato il piccolo Matteo quando li avevi visti!

Zia Franci e la nonna invece trascorrevano almeno tre weekend a preparare agnolotti al sugo d’arrosto e tortellini da mangiare in brodo alla sera. E poi arrosto e patate al forno, cotechino con lenticchie…

Ohi ohi, aveva quasi male alla pancia solo a pensare a quante cose mangiavano!

Tutti, ma proprio tutti lasciavano un buchetto nello stomaco per il capolavoro di zia Camilla: LA STELLA DI PANDORO, ripiena di crema pasticcera e frutti di bosco.

Al termine del pranzo, i piccoli di casa recitavano la poesia, lo zio si metteva al pianoforte e cantavano tutti insieme, con gli occhi lucidi per la felicità.
Anche Lucia, aveva gli occhi lucidi adesso, perché pensava che quest’anno invece non ci sarebbe stato tutto questo.

Bisognava proteggere la salute dei nonni, ma anche della zia che stava poco bene e stare tutti ammassati poteva non essere una buona idea.

Non le era mai importato di dover mangiare nel tavolino basso con i cuginetti piccoli, su quella scomoda seggiolina, l’importante era stare insieme e fare festa.

Ma era ancora più bello tutto il periodo dei preparativi. Lì sì che si sentiva lo Spirito del Natale.

Ma dove era finito lo Spirito del Natale? Davvero era bastata una pandemia per far svanire tutto?

Lucia chiuse gli occhi, cacciando in gola le lacrime e abbandonò la testa sullo schienale della grande poltrona che profumava di papà.

Presto si appisolò, ma si ritrovò in un sogno strano, agitato da strani personaggi dentro una terribile una bufera di neve.

Cosa avrà sognato Lucia? Lo scopriremo nella prossima puntata, Roxy

Lascia un commento

Il team CucinaWOW

Piacere di conoscerti, siamo SilviaTiziana e Sara e formiamo il Team di CucinaWOW.

Abbiamo origini e DNA diversi, ma amiamo con la stessa intensità le cose bellebuone ed etiche… nella vita, sul lavoro ed anche a tavola!

Vogliamo comunicare un nuovo approccio al cibo, una filosofia di pensiero in ambito culinario che coniuga passione per la cucina e creatività capace di guardare al di là della forma, sostenibilità che non tollera gli sprechi e rispetto infinito per il valore del cibo stesso che, prima di tutto, è vita.

Sappiamo di non essere sole nell’abbracciare queste idee e saremo felici se deciderai di accompagnarci in questa avventura! 

Leggi gli ultimi post

Categorie

Vuoi rimanere in contatto con noi?

Vuoi rimanere in contatto con noi?